Righettini e Peretti dominano la Lessinia Legend

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Doppia festa per l’Olympia Factory Team alla Lessinia Legend, classica veronese con partenza e arrivo a San Martino Buonalbergo.

E’ stato un avvincente duello italo-norvegese a decidere il padrone della Lessinia Legend numero 23 in campo maschile. La prima ruota a tagliare il traguardo è stata quella di Andrea Righettini dell’Olympia Factory Team, sfrecciato sulla sua F1-X davanti a Ole Hem dopo avere profuso le ultime energie in uno sprint all’ultimo colpo di pedale.

Il percorso di 89 chilometri e un dislivello complessivo di 2700 metri ha selezionato notevolmente il gruppo dei partenti. Righettini, il suo compagno di colori Stefano Dal Grande e Hem si sono isolati al comando. Prima del Gran Premio della Montagna di Dosso Alto ha perso terreno Dal Grande, al rientro alle competizioni dopo un leggero infortunio.

Testa a testa Righettini-Hem, dunque, e braccia al cielo per il trentino dell’Olympia Factory Team. Il vincitore ha completato il percorso in 4h01’53”36, alla media 22,076. Terza piazza per Dal Grande, che qualche settimana fa assieme a Righettini si era imposto nella Vuelta a Ibiza.

Nella prova riservata alle donne è stata netta la superiorità di Claudia Peretti. L’azzurra diretta da Marzio Deho ha preso il comando della corsa e ha rifilato un distacco di quasi tre minuti alla seconda arrivata, Costanza Fasolis.

Claudia Peretti e Andrea Righettini, dominatori della Lessinia Legend 2022

La tua email › a proposito di te

PUOI ESSERE IL PRIMO A SAPERLO!

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato sulle nostre ultime e migliori offerte sui prodotti.

Newsletter