OLYMPIA IN GRANDE EVIDENZA NEL WEEK-END

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Le F1 Olympia sono state protagoniste dell’ultimo week-end di gare, dentro e fuori dai confini nazionali.


I bikers del C.S. Carabinieri, con la nuova livrea blu, erano impegnati nella quarta tappa degli Internazionali d’Italia Series, ovvero la 15^ Marlene Südtirol Sunshine Race di Nalles, Bolzano. In gara il campione italiano Daniele Braidot, Mirko Tabacchi e Luca Braidot, che ha scelto l’evento altoatesino per testarsi dopo la convalescenza post infortunio alla clavicola.


Prova assolutamente positiva per Daniele Braidot e Mirko Tabacchi, che sono rimasti a lungo nelle posizioni di comando e hanno concluso al sesto e all’ottavo posto. Tabacchi è partito forte e per due giri ha dettato il ritmo della gara. Luca Braidot ha dimostrato di avere una buona condizione, ma a metà del penultimo giro ha preferito abbandonare la corsa perché la spalla iniziava a dare dei problemi.


Sui polverosi percorsi dell’entroterra toscano si è corsa la granfondo della Val di Merse, prova di 48 chilometri che ha inaugurato il challenge nazionale IMA Scapin. Marzio Deho del Team Olympia Vittoria si è portato a casa un buon quinto posto.


Molti grandi nomi hanno preso parte alla Prosecchissima, nel pedemonte trevigiano. Gara in rimonta per Andrea Dei Tos (Team Olympia Vittoria), che ha recuperato moltissime posizioni, fino ad attestarsi alla ventesima


Per il marchio Olympia la più bella notizia del week-end arriva dal Nord Europa: Remco Smits (foto) del team olandese Cicli Olympia si è aggiudicato una corsa di 70 chilometri dal nome eloquente: “L’inferno di Groesbeek”.

Remco Smits
 Remco Smits

 

La tua email › a proposito di te

PUOI ESSERE IL PRIMO A SAPERLO!

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato sulle nostre ultime e migliori offerte sui prodotti.

Newsletter