LEADER, LA SUPERLEGGERA PER CHI NON AMA STARE A RUOTA

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Leader è la road bike con freni a disco più leggera e versatile che Olympia abbia prodotto.

Essenziale e pulita nelle forme, curata scrupolosamente in ogni suo dettaglio, è stata pensata per chi trascorre molte ore in sella e chiede alla sua bici comfort, rigidità, facilità di guida e soluzioni aerodinamiche evolute. Il telaio, che nella misura 54,5 pesa solo 850 grammi, esprime tutto il meglio del know-how di Olympia. Al suo interno si combinano tre diverse tipologie di carbonio Toray: T1000, sinonimo di rigidità e resistenza al carico; M40J, che assorbe le vibrazioni e conferisce la necessaria elasticità nei punti più sollecitati; T800, la giusta via di mezzo che armonizza le varie proprietà meccaniche del materiale.

 Per la realizzazione del telaio l’R&D di Olympia ha utilizzato la particolare tecnologia EPS con doppio stampo in latex. Lo stampo interno in polistirene espanso viene ricoperto di lattice e il carbonio viene di fatto “appoggiato” a questa struttura. L’intero stampo viene riscaldato, gonfiato e quindi indurito. Grazie all’azione del lattice, che nell’ultima fase viene rimosso, la finitura risulterà perfettamente liscia e del tutto priva di materiale in eccesso all’interno del telaio, nel pieno rispetto delle specifiche progettuali. Si ottiene così un layup più compatto, leggero e rigido, con una maggiore risposta alla pedalata. La geometria, di impronta tradizionale, si caratterizza per un avancorsa allungato, che aumenta la stabilità, agevola l’impostazione delle curve e annulla l’effetto shimming. Il rake della forcella è stato ridotto a 42mm.

Il carro posteriore aerodinamico è predisposto per il montaggio di pneumatici da 28 mm. Nella parte anteriore del telaio i tubi acquisiscono una sezione più ampia e si caratterizzano per la comparsa di nervature di rinforzo. Solido e affidabile lo sterzo da 1-1/2 x 1-1/2, una soluzione che garantisce un’alta precisione di guida.  

I cavi sono a scomparsa, tranne negli allestimenti con cambio meccanico, nei quali si è scelto di mantenere il passaggio delle guaine esterno al manubrio per dare precedenza alla fluidità di cambiata. Per qualsiasi tipo di montaggio è stato adottato un unico ingresso dei cavi nella parte alta del tubo obliquo.